Una cascata di fiori e farfalle colorate per combattere l’HIV

Farfalle-Moda

Trovo bellissima questa immagine creata dall’agenzia EGO of White, Red & Green. E trovo ancora più bello che questo morbido turbante di fiori e farfalle variopinte sia il volto di Convivio Milano 2014, la Mostra Mercato di beneficenza organizzata in Italia a favore di ANLAIDS Lombardia (Associazione Nazionale per la Lotta contro l’AIDS), con lo scopo di  raccogliere fondi per affrontare in maniera concreta e positiva un problema come quello dell’AIDS, malattia di cui si parla sempre meno, ma che continua a essere un problema attuale.

Ieri ho fatto anch’io un salto al mercatino. Se volete, siete ancora in tempo, Convivio sarà aperto fino al 17 Giugno presso FieraMilanoCity (ex porta Teodorico, padiglione 1, gate 6, dalle 10 alle 22 orario continuato, per dettagli visita il sito). Al di là dei prodotti che le più grandi griffe della moda, beauty e arte hanno donato ad ANLAIDS e che sono scontati del 50%, nel padiglione è stato allestito lo stand Easy Test, nel quale medici ed operatori esperti effettuano un prelievo salivare rapido, indolore e gratuito per individuare  gli anticorpi dell’HIV e quelli dell’epatite C.

Se fosse stato per me avrei reso obbligatorio il prelievo all’ingresso del mercatino. Ok, non sono democratica. Ma conoscersi e proteggersi è il primo gesto d’amore verso se stessi e verso gli altri. Spesso quello che ci frena è solo un infondato timore alimentato da stupidi stereotipi sociali. E allora in questi casi bisogna armarsi di coraggio e combattere le proprie paure. Milano ti offre l’occasione per farlo ogni primo Venerdì del mese nelle sedi esterne del San Raffaele – all’interno della stazione Cadorna e in via Spallanzani 15 – e presso la ASL Milano di Viale Jenner 44. Per informazioni visita il sito www.easytest.it.

Anch’io qualche anno fa, passando per caso da via Spallanzani, ho notato il grande manifesto di Easy Test appeso sulla vetrata del Centro Prelievi e mi sono detta…perché non farlo? La prima cosa che ho notato è che nella sala d’aspetto c’erano persone di tutte le età, donne, uomini, ragazzi, adulti e anziani, studenti, professionisti e pensionati, lesbiche, eterosessuali e omosessuali, a dimostrazione del fatto che l’amore e le sue conseguenze sono un leitmotiv di tutte le età, generi, professioni ed orientamenti. Se ho avuto paura? Sì l’ho avuta, di entrare e conoscere qualcuno, di compilare dei fogli con il timore che i miei dati fossero diffusi nel mondo, dell’esame in sé. Ma poi le ansie una dopo l’altra passano: i tuoi dati non sono diffusi perché il test è anonimo e hai la facoltà di dare il consenso al trattamento dei dati aggregati per indagini statistiche e per la ricerca, nella sala non conosci nessuno e, anche se fosse, è una persona che come te sta compiendo un passo verso l’autoconsapevolezza, l’esame è davvero immediato ed indolore. Il medico ti fornisce un paio di tamponi che devi passare sulle gengive e sotto la lingua e tac! in meno di tre minuti il test è finito. Semmai la parte più brutta è quella post prelievo, quando devi aspettare l’esito, un tempo brevissimo, ma che in quella sala d’aspetto diventa incommensurabilmente lungo. I dieci minuti più lunghi della tua vita! Tutto gioca attorno a un sì o e un no, dentro o fuori, non c’è uno spazio di confine in cui puoi salvarti in calcio d’angolo. Ma alla fine, quando ricevi l’esito negativo, esci dal laboratorio con il cuore più leggero e sei contento di aver compiuto un’azione utile.

La prevenzione è un gesto di responsabilità verso te stesso e verso gli altri. La prossima data è il 4 Luglio, perché non vai?

Giada B.

 

 

Giada B.

Ho lavorato nella più autorevole azienda in Italia di recruiting on line e successivamente all’interno della divisione Human Resources di due importanti aziende leader di settore. Oggi vivo a Milano e mi occupo di progetti di consulenza su temi di e-recruiting, selezione, formazione ed orientamento. Selezione del personale, lavoro & web, risorse umane, web reputation, job blogging, social recruiting e personal branding sono la mia passione!

Lascia un commento